Loading...

Ratatouille in crosta con olive Leccino

Ingredienti (diam. 28 cm):

7 fette di pancarrè
2 scalogni
mezzo peperone giallo
mezzo peperone rosso
4 carote piccole
1 melanzana
12 pomodorini
1 spicchio d’aglio
2 zucchine
mezzo bicchiere di passata di pomodoro
mezzo bicchiere d’acqua
basilico
sale
olio extravergine d’oliva
prezzemolo
origano
paprika
1 cucchiaino di bombavaticana Delizie Vaticane (peperoncino)
pepe
16 olive Leccino (simil taggiasche) mix di olive denocciolate Ficacci
2 uova
un pochino di latte

Ingredienti per la superficie:

2 fette di pancarrè
20 gr di parmigiano reggiano grattugiato
prezzemolo

Per l’idea di questa bellissima e buonissima ricetta ho preso spunto da Cinzia, mentre gli ingredienti e l’esecuzione sono differenti. Per prima cosa preparare le verdure. In una padella capiente, versare un goccio d’olio, lo scalogno tagliato fine fine e farlo appassire, poi aggiungere tutte le zucchine, i peperoni, la melanzana e le carote tagliate a cubetti, i pomodori tagliati in quattro e le olive intere. Coprire con il coperchio (io ho utilizzato il coperchio magico MagicCooker) per cinque minuti, poi scoprire, mescolare con un cucchiaio di legno, aggiungere il mezzo bicchiere d’acqua e il mezzo bicchiere di passata di pomodoro, chiudere col coperchio e continuare a cuocere finchè tutta l’acqua non si sarà assorbita, salare, pepare e mettere un pò di bomba o peperoncino e lasciare intiepidire. Il tempo di preparare la base di pane. Tagliare a metà le fette di pane, sbattere le uova in un patto con un pochino di latte, intingere per bene le fette di pane (se vi avanza dell’uovo potete versarlo nelle verdure) e posizionarle in una teglia rotonda dai bordi alti e ricoperta con carta da forno, partire dai bordi e poi anche al centro, ricopritela per bene senza lasciare spazi, informare a 200° per 5/8 minuti, non fatela colorare troppo. Versare tutte le verdure sulla base di pane, e ricoprire la superficie con un mix di prezzemolo, formaggio e di pancarrè frullato, infornare a 180° per 25/30 minuti. Sformare e servire quando si sarà intiepidita. Buonissima!

Secondi piatti
Più votati

  • Nasello all`Insalata
    4624 con 1156

    Piatto unico.....pesce e verdure...........ottimo peruna dieta light!!
    INGREDIENTI:
    nasello bollito in acqua e sale
    falde di peperoni arrostiti e spellati
    germogli di soia
    una manciata di oliveverdi e nere di Gaeta Az Ficacci
    un pizzico di capperi salati
    mezzo spicchio di aglio
    olio evo q.b
    limone
    PROCEDIMENTO
    Cuocere il nasello in acqua bollente salata
    Arrostire in forno i peperoni,spellarli e tagliarli a listarelle sottili
    tritare olive capperi e aglio
    scolare i germogli di soia
    ORA comporre il piatto..in questo modo....
    peperoni,nasello,germogli,trito olive,un filo d`olio e una premuta di limone!!
    N:B ho omesso il sale perche` non ho lavato i capperi sotto sale

    continua a leggere

  • Filetti di pesce Persico al forno con verdure
    3624 con 906

    INGREDIENTI:
    filetti di pesce Persico
    Patate affettate con mandolina e mescolate con olio,sale e pepe
    Zucchine affettate con mandolina
    cipolla sempre affettata
    pomodorini tagliati a meta’
    origano
    olive nere di Gaeta Az Ficacci
    pepe e sale
    olio evo Ficacci
    PROCEDIMENTO
    Stendere su una teglia foderata di carta alluminio ,uno strato di patate,appoggiare i filetti di pesce
    salare e pepare , coprire con altre patate affettate , le zucchine , i pomodorini.e le cipolle!!
    Salate,pepate,un pizzico di origano ,le olive e infornateper circa 30’ a 180°!!

    continua a leggere

  • Schiacciatine Persico e Olive Giganti
    3400 con 850

    Buone per i grandi ed i piccini, queste schiacciatine sono un`ottima idea per portare a tavola il pesce d`acqua dolce.

    Ingredienti per 2 persone (circa 6 schiacciatine):

    300 g di filetto di persico
    una fetta di pane raffermo
    latte q.b.
    prezzemolo q.b.
    1 uovo
    olive verdi denocciolate Ficacci Olive
    olio evo, sale e pepe q.b.

    Procedura:
    cuocere a vapore il filetto di persico e metterlo in unmixer assieme al pane precedentemente ammorbidito nel latte e successivamente strizzato.
    Aggiungere il prezzemolo (a piacere, salvo presenza di bambini che non lo sopportano), l’uovo, un pizzico di sale e pepe e amalgamare il tutto.
    Avviare il tritatutto fino ad ottenere un composto lavorabile.
    Qualora dovesse risultare eccessivamente umido, aggiungere ulteriore mollica di pane raffermo.
    Prendere l’impasto e stenderlo sul palmo della mano.
    Inserire al centro un’oliva e chiudere a pallina, schiacciare e riporre su una teglia rivestita di carta forno.
    Una volta pronte tutte le schiacciatine, aggiungere un filo d’olio su ognuna di esse e infornare a 180/200° per 20 minuti circa e comunque fino a quando non si dorano in superficie.
    Servire calde.

    continua a leggere

  • Pesce Spada con salsa di Peperone Porri,Olive nere
    3308 con 827

    Non ho solitamente dei giorni fissi per proporre piatti a base di pesce, diciamo che amo gustarlo spesso, anche per dare all`organismo una carica di Acidi grassi Omega3 e Vitamina D di cui questo Pesce è ricco.
    INGREDIENTI
    Per 2 persone
    2 Fette di Pesce Spada
    2 Peperoni Rossi
    1 Porro
    Menta fresca
    Olio di Oliva Bio
    140 gr di Olive nere di Gaeta Ficacci
    2 Padelle Antiaderenti
    Mixer ad immersione
    Sale q.b.
    PROCEDIMENTO
    Per prima cosa, pulire, tagliare metà Porro a rondelle,2 cucchiai di olio in una padella antiaderente, a fuoco basso, per circa 5 minuti, passati i quali unire i Peperoni tagliati a tocchetti, avendo cura di togliere totalmente i semini, cuocere per circa 15 minuti, aggiustare di sale a termine cottura,
    nell`altra Padella con coperchio, inserire un filo di Olio e scottare da entrambi i lati il Pesce Spada,aggiungere gran parte delle Olive nere e lasciar cuocere, ci vorranno circa 15 minuti.
    Quando i Peperoni son pronti, inserirli con un filo di olio nel mixer, assaggiare ed accertarsi che la salsa ottenuta sia giusta di sale.
    Tagliare il Pesce Spada, per l`impiattamento.
    In ogni piatto inserire una base di salsa ai Peperoni rossi, il Pesce Spada, le Olive Nere, la menta e delle striscioline di porro per guarnire.

    continua a leggere

  • Insalata di bollito alla palermitana con Olive
    3140 con 785

    L’insalata di bollito alla palermitana è un’insalata di carne fresca e piacevole da consumare nel periodo estivo. Nata come piatto del riciclo, l’insalata di bollito è particolarmente apprezzata e può essere preparata con un giorno di anticipo. I segreti per un’ottima insalata di bollito sono principalmente due: la scelta del taglio di carne e il metodo di cottura.
    Ingredienti
    Per la cottura:
    1 kg di carne bovina per bollito
    1 cipolla rossa grande (o due piccole)
    1 chiodo di garofano (facoltativo)
    2 carote
    2 coste di sedano
    3 pomodori
    1 foglia di alloro
    3 lt di acqua
    8 g di sale grosso (anche 6 g se non piace molto il sale)
    Per il condimento finale:
    3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
    1 cucchiaio di aceto bianco o succo di limone (anche di più se piace)
    sale, pepe q.b
    50 g di olive nere greche Colossal Fratelli Ficacci
    50 g di olive verdi denocciolate Fratelli Ficacci
    2 carote
    1 costa di sedano
    qualche fogliolina di sedano
    1 cipolla rossa (facoltativa)
    Preparazione:
    Pulire la verdura: sbucciare le cipolle, pelare le carote ed eliminare i filamenti dalle coste di sedano.
    Steccare la cipolla infilando 1 chiodo di garofano (in questo modo, a fine cottura, non sarà difficile eliminarlo).
    Unire l’acqua, la verdura e la foglia di alloro in una pentola alta.
    Portare l’acqua a bollore, aggiungere il sale e la carne tagliata in pezzi grossi (meglio ancora se in un unico pezzo).
    Non appena l’acqua riprenderà il bollore abbassare la fiamma e cuocere circa 120 minuti semicoperto a fiamma bassa.
    Durante la cottura, soprattutto nella parte iniziale, occorre eliminare con una schiumarola le impurità che salgono a galla. Queste impurità affiorate sotto forma di schiuma sono le proteine della carne che coagulano.
    Verificare la cottura infilando una forchetta nella carne: se la forchetta entra facilmente la carne è cotta.
    Lasciare raffreddare la carne.
    Nel frattempo affettare sottilmente una costa di sedano, due carote e una cipolla di Tropea.
    Quando la carne sarà fredda tagliarla a tocchetti e trasferirla in una ciotola.
    Unire anche le olive (o intere o denocciolate e affettate), il sedano e le carote e condire il tutto con un pizzico di sale, una spolverata di pepe, un paio di cucchiai di olio extra vergine di oliva e aceto bianco (o limone).
    L’insalata di bollito alla palermitana è pronta: servirla fresca.

    continua a leggere